La sede di Milano – Palazzo della Cultura

La prima sede della Casa Editrice Tecniche Nuove nel 1964 è in un semi-interrato di via della Moscova a Milano. Durante i successivi ventiquattro anni, con l’aumento dei dipendenti e delle testate edite, aumentano pure gli spazi occupati fino alla necessità di raggruppare le attività in un unica sede.

Nel 1988 il gruppo si sposta nella sede unica di Via Ciro Menotti per poi inglobare negli anni successivi anche gli stabili dell’attigua via Castel Morrone. Alla fine degli anni novanta viene acquistata la sede di via Eritrea in Milano, oltre 4.500 mq di uffici ed un magazzino libri.

Alla fine del 2009 viene approvata la costruzione del Palazzo della Cultura attiguo alla “vecchia sede“.

L’edificio è stato progettato e realizzato utilizzando le più innovative tecniche costruttive, usando materiali ad alta efficienza energetica ed acustica.

Le migliori aziende italiane ed europee hanno fornito i materiali e le soluzioni per realizzare l’opera. Il palazzo è completamente domotico ed utilizza per la climatizzazione un sistema a pompe di calore con captazione di acqua di falda (software Sauter, pompe di calore MTA) l’illuminazione naturale resa possibile dalle ampie superfici vetrate (Schuco, ACG) viene integrata da un sistema automatico di regolazione della luce (zumtobel , Gewiss, ABB, con sistema di regolazione Dali).

Gli uffici, organizzati in moderni open space permettono il lavoro collaborativo con spazi superiori alla media, luoghi dedicati agli incontri e alle pause sono presenti in tutti gli ambienti.

Spazi polivalenti per ospitare incontri, meeting, tavole rotonde, focus group ed eventi fino ad un massimo di 190 persone sedute.

La sede è inoltre attrezzata per effettuare webinar, webcasting ed interviste in un vero studio di registrazione desmoacustico.