Nautech

    Il punto di riferimento per la cantieristica e la progettazione della nautica da diporto Yacht, Superyacht, Technologies and design

    NauTech è il magazine bimestrale dedicato all’industria nautica al suo dodicesimo anno di pubblicazione.

    Testimone della crescita tecnologica del comparto, è diventato con il tempo uno degli strumenti di divulgazione della costruzione e della progettazione navale più letti tra i protagonisti del settore.

    Dall’anno della sua fondazione – 2005 – NauTech ha sviluppato una moderna piattaforma di comunicazione che prevede la rivista bilingue (inglese/italiano) in formato cartaceo distribuita sul territorio nazionale e internazionale, la versione digitale spedita via email in tutto il mondo, un sito internet costantemente aggiornato (www.nautechnews.it) e gruppi su social network.

    Diffusa a diversi target di lettori in formato cartaceo e digitale, la rivista raggiunge in modo capillare gli uffici tecnici e acquisti dei cantieri nautici italiani e internazionali, architetti, designer e ingegneri navali.

    NauTech viene anche distribuita a tutti gli associati ASPRONADI (Associazione Nazionale Progettisti Nautica da Diporto) in quanto organo ufficiale dell’associazione. Inoltre, la presenza nelle più importanti fiere di settore europee ha consolidato la posizione di riferimento di NauTech presso tutti gli addetti del settore.

    Argomenti

    Encouters, Focus Market, Shipyards vision, MegaYacht, Design, How it’s Made, Cover Story, Technology, Products, Aspronadi, Training. La struttura editoriale della rivista e del sito sono basate su ampie sezioni dedicate alle tecnologie, alla problematiche di produzione navale, al mercato e all’evoluzione dell’accessoristica usata nelle imbarcazioni con particolare riferimento ai Superyacht, Megayacht e barche da lavoro.

    Lettori

    Cantieri Navali (uffici tecnici e responsabili produzione), architetti e ingegneri navali, costruttori, installatori e distributori di impianti nautici, macchine e componenti per imbarcazioni, subfornitori specifici, cantieri di rimessaggio e restauro, shipchandler, porti e marina, associazioni, scuole di formazione.

    700 copie di rivista cartacea vengono spedite ad altrettanti cantieri internazionali che si aggiungono alla distribuzione nazionale.